QUANDO DAVIDE MANGIO' I PANI SACRI, CHI ERA SOMMO SACERDOTE?

In Mc 2,26 si legge che Davide, avendo fame, «al tempo del sommo sacerdote Abiatar entrò nella casa di Dio e mangiò i pani sacri». Ma secondo 1 Sam 21,2-7, l’episodio è avvenuto quando era sommo sacerdote Achimelec.

Cominciamo col dire che Abiatar era figlio di Achimelec e che anch’esso fu sacerdote. Fra l'altro, menzionando Achimelec, non mi risulta che la Bibbia gli abbia mai attribuito, esplicitamente, il titolo di “Sommo Sacerdote”. Dal momento, però, che era quest’ultimo a offrire i cosiddetti “pani sacri”, si suppone che lo sia stato (sommo sacerdote). Tuttavia, è almeno teoricamente possibile che, al tempo in cui Davide e i suoi mangiarono i pani sacri, Achimelec non fosse più sommo sacerdote in carica ma che gli fosse già succeduto suo figlio Abiatar. Oppure la successione potrebbe essere avvenuta da lì a poco. Come Anna, suocero di Caifa, pur godendo ancora di grande importanza (e anche di un certo potere), non era più sommo sacerdote quando fu crocifisso Gesù, altrettanto potrebbe esser successo al tempo di Achimelec e di suo figlio Abiatar. Bisogna poi notare che Marco non scrisse che fu Abiatar a dare i pani a Davide (nel libro di Samuele, infatti, è scritto che fu Achimelec a farlo) ma che ciò accadde “al tempo”, cioè quand’era in vita, il sacerdote Abiatar (che fu anch’esso, come suo padre, sommo sacerdote).

Ebbene, se dicessimo che il re Davide uccise Golia, secondo voi, diremmo una cosa sbagliata? No! Eppure, volendo essere puntigliosi, Davide non era ancora re quando si scontrò con Golia. Inoltre, egli non succedette a Saul, sul trono di Israele, poiché figlio o parente del re (non lo era); eppure, ribadisco, non è affatto sbagliato dire che "il re Davide uccise Golia". Dicasi, allora, lo stesso della frase “al tempo del sommo sacerdote Abiatar..”.

Infine, alcuni hanno ipotizzato che padre e figlio si chiamassero, entrambi, sia Achimelec , sia Abiatar. Ancora oggi, infatti, non è inusuale chiamare il primo figlio maschio alla stessa maniera del padre. Dalla Bibbia sappiamo che Abiatar era l’unico (dunque anche primogenito) figlio di Achimelec. Fra l’altro, nel Secondo Libro di Samuele è scritto che Achimelec fosse figlio di Abiatar (e non viceversa). Sia chiaro, questa non va considerata un’ulteriore discordanza, bensì una conferma, indiretta, che, probabilmente, padre e figlio si chiamassero allo stesso modo.